Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Sia in campo architettonico che scultoreo la pietra leccese ha saputo ottenere un riconoscimento artistico che é diventato famoso in ambito internazionale. Tutta l'architettura del salento testimonia il lavoro di quegli artigiani che, dopo aver ridotto in blocchi perfettamente squadrati la pietra, hanno saputo poi modellarla, ed é proprio per la sua facile scolpibilità, che hanno saputo trasformarla in fregi, volute, capitelli, trine e cornici. Ed é per questi svariati pregi che, in campo architettonico, nel corso dei secoli, ha sempre assunto la funzione di materiale adatto alle decorazioni ed é strettamente legata al Barocco leccese.

Di color giallo paglierino, di impasto poroso, a grana fine, é una pietra che conserva una ricchissima ed abbondante serie di resti fossili di fauna marina più che terrestre. Questa roccia calcarea a trovato anche impiego nei primi monumenti preistorici, come i Dolmen, e megalitici, i Menhir, di Terra d'Otranto oltre che nell'arte statuaria e nelle costruzioni romane.

La complessa struttura geologica di questa roccia é compresa in una serie di formazioni di origine sedimentaria, risalenti a milioni di anni fa (Miocenico), che hanno subito una metamorfosi per aumento di pressione e temperatura. La causa delle trasformazioni é dovuta agli eventi tettonici che hanno coinvolto quella porzione di crosta terrestre. La pietra leccese é una roccia calcarea del gruppo delle calcareniti: principale componente é il bicarbonato di calcio, che é presente nella massa lapidea sotto forma di cemento calcitico o di granuli costituiti dalla fossilizzazione della microfauna e dei microorganismi miocenici.

Ognuna delle unità strutturali che compongono l'edificio geologico leccese é formata da rocce che si sono depositate in ambienti marini durante intervalli di tempo di centinaia di milioni di anni. La pietra leccese é un materiale così versatile da permettere ad architetti ed ingegneri ambiziosi di cimentarsi in opere diverse e fantasiose, dalle ville ai centri commerciali, dalle strutture pubbliche all'arredo urbano.